Salatini di philadelphia

Share Button
Salatini di philadelphia
 
Questa ricettina mi ha colpito molto perchè io vado matta per i cibi ‘home made’, specialmente queste sfiziosità da stuzzicare! L’idea di poter fare a casa qualcosa che tutti comprano nei supermercati mi rende fiera di amare la cucina!
Questi salatini sono così buoni che bisogna farne tanti, ma tanti, perchè non ci si scanni tra commensali per l’ultima stellina.
Ecco la ricetta, da un’idea di Araba Felice.
 
Ingredienti:
(per una trentina di pezzi, circa)
  • 200 g di farina
  • 170 g di Philadelphia 
  • 40 g di burro leggermente ammorbidito
  • 40 g di parmigiano grattugiato
  • sale
  • olive verdi a pezzettini minuscoli
  • un albume, per spennellare
Preparazione:
Mettete in un mixer il burro, la farina, il philadelphia, il parmigiano, le olive  tagliate a minuscoli pezzetti e mezzo cucchiaino di sale. Fate andare le lame a forte velocita’ finche’ l’impasto non si raccoglie a palla ( circa 3 minuti di lavoro)
Assolutamente non aggiungete acqua o altri liquidi.
Toglietelo dal mixer, lavoratelo brevemente e assaggiatene un pezzetto per valutare se il sale e’ sufficiente. Avvolgete in pellicola trasparente e lasciate riposare mezz’ora in frigo. Stendete quindi l’impasto ad uno spessore non inferiore a mezzo cm circa (sottili non vengono bene) e tagliatelo nelle forme desiderate. 
Adagiate i salatini su carta forno e spennellatli con poco albume.
Metteteli altri 10 minuti in frigo con tutta la teglia. 
Cuoceteli in forno preriscaldato a 190° per non piu’ di 13-15 minuti, quando i bordi sono coloriti e la superficie appena dorata sono pronti. Appena fuori dal forno sono morbidi, poi raffreddandosi prendono la giusta consistenza. 
Come per ogni preparazione potrebbe essere necessario adeguare la cottura al vostro forno. 
Servire a temperatura ambiente.
NOTE:
– fate attenzione a non cuocerli troppo o prenderanno un gusto amarognolo dovuto al parmigiano che comincia a bruciacchiare.
– l’impasto crudo puo’ essere conservato in frigo diversi giorni.

– sono piu’ buoni se cotti e mangiati nella stessa giornata, cosi’ avranno l’esterno croccantino e l’interno piu’ morbidoso. Il giorno dopo perdono un po’ di croccantezza.

Salatini di philadelphia

Salatini di philadelphia

 

Salva

Share Button

Comments

  1. Elisabetta says

    complimenti per quest ricetta, Che Ho Trovato su Pinterest. Non conoscevo questo blog ma è molto interessante. La devo proporre come aperitivo nel mio Supper club – ristorante in casa. Domanda: data la mia costante mancanza di tempo devo cucinare sempre con anticipo e tendo a congelare molte cose, hai provato a congelarli per caso?
    Grazie mille
    Elisabetta

    • Claudia Annie says

      Ciao cara! Grazie mille e benvenuta! Io direi di prepararli sul momento. Non li congelerei! 🙂 Un bacione!

  2. says

    Meu blog está fazendo aniversário e eu gostaria d lhe convidar a me seguir também, será muito benvida! Já sou sua seguidora. Tenha um excelente fim de semana. Um abraço, Marta.
    Minhas receitas dia a dia.

  3. says

    Ciao gioia, grazie della visitina e del pensiero, mi ha fatto molto piacere. Per ora sono un po’ presa da tante cosette, compresa la fine della scuola, per cui non ho proprio il tempo di dedicarmi alla cucina e al blog, ahimè :(.. perdona la mia latitanza. Spero di tornare al più presto tra voi..
    Un bacio grande grande

  4. says

    E’ tra le ricette che ho segnato anch’io. Volevo farle per il suo GW ma sono ancora indecisa tra le tante che ho segnato.
    TU mi stai facendo venire una voglia matta di farle.

  5. says

    Ti volevo invitare a partecipare al mio conest “copiemabuone”.
    Aspetto te e chi vuoi.
    E’ il mio primo contest e sinceramente non so bene come ci si deve comportare.
    Comunque “mi casa es su casa”.
    Dann/www.cucinaamoremio.com

  6. says

    ciao cara, ma sai che questi è tanto che anch’io vorrei provarli? Chissà che arrivi presto il momento giusto, sono veramente buonissimi, e tu sempre bravissima
    Un bacione

  7. says

    ciao Dada, gustosi davvero questi stuzzichini, grazie!
    Il blog della tua amica l’ho già visitato…l’idea è molto carina!
    Un bacione e a presto

  8. says

    wow! que buena pinta tienen estas galletas! sabés? a mí también me encanta hacer galletas caseras, son mucho más sabrosas que las compradas y además sabés exáctamente qué tienen en su interior 🙂

  9. says

    Tesoraaaa ma che meravigliaaa!! sono bellissimi, golosissimi e divini!! troppo belli anche da vedere 🙂 bravissimaaaaaa!! ti rubo l’idea!! bacioniiiiiiiiii

  10. says

    eh già era proprio dalla mitica Araba che li avevo visto e li volevo rifare! sei una garanzia doppia! voglio provarli 🙂 un bacione!

Commenta anche tu

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.