Confettura di fragole e menta

Share Button
Confettura di fragole e menta

A maggio l’orto di zia Silvana pullula di fragole molto buone e profumate.
Lei le raccoglie in vaschette bianche e le regala ad Anna, la mamma del mio Amore, raccomandandosi di donarle a me ed a Michele.
Quelle fragole mettono allegria solo a guardarle per quanto sono belle nel loro colore rosso intenso e perfette nella loro imperfezione.
Chi non ha mai mangiato le fragole appena raccolte non può capirmi.
Chi deve accontentarsi delle fragole del fruttivendolo, mi spiace, ma si perde un mondo.
Questa volta erano un’infinità e le ho desiderate proprio per realizzarne una confettura golosissima di fragole e menta fresca: accompagnata da una bella fetta biscottata sarà perfetta per la colazione.
Che bontà!
Eccovi la videoricetta passo-passo per realizzarla!

Ingredienti

  • 3 kg di fragole biologiche
  • succo di 2 limoni non trattati
  • 900 g zucchero semolato
  • 30 foglioline di menta fresca
  • vasetti con coperchio per conserve

Istruzioni

  1. lavate, pulite le fragole e tagliatele a piccolissimi pezzi.
  2. Versatele in una pentola antiaderente insieme allo zucchero ed al succo dei limoni. Mescolate e lasciatele macerare per 3 ore.
  3. Trascorso il periodo di riposo, spolveratele con della menta fresca tritata al coltello, ponetele sul fuoco moderato e fatele cuocere per 1-2 ore, fino a quando il loro succo non si sarà addensato.
  4. Nel frattempo sterilizzate i vasetti facendoli bollire per 15 minuti in una pentola d’acqua, insieme ad un canovaccio che eviterà di far urtare il vetro contro le pareti della pentola. Prendete i vasetti con una pinza e fateli raffreddare capovolti su di un canovaccio asciutto, fino a farli asciugare completamente.
  5. Quando la confettura sarà pronta versatela nei vasetti, aiutandovi con l’apposito imbuto per conserve, riempiendola quasi fino all’orlo; sbattete un pò il fondo per evitare bolle d’aria, chiudete con il coperchio e capovolgete. Lasciate così fino a raffreddamento e ponete in dispensa.
    Confettura di fragole e menta
    Confettura di fragole e menta
    Confettura di fragole e menta

Salva

Share Button

Comments

  1. says

    Che dolcezza la marmellata di fragole! la sto preparando adesso ed ho preso spunto dalla tua ricetta, trovata per caso in giro nel web!
    a presto bea

  2. says

    che fortuna potersi gustare queste belle fragole. pensavo a quelle del mio orto, poche e malconce.. speriamo che si riprendano, perchè la menta ce l’ho 😉

  3. Anonymous says

    buona..solo su questo blog riesco ad avere idee ke poi ,una volta svolte, sono buone e esattamente simili alla fot..ciao serena!

  4. says

    Sono decisamente d’accordo con te, le fragole raccolte dall’orto hanno tutto un altro sapore… o meglio HANNO sapore. Non vedo di poter fare una bellissima marmellata come la tua 🙂 Baci

  5. says

    L’aggiunta della menta mi pare un’ottima intuizione, io l’ho molto rivalutata ultimamente e la uso spesso. Poi il contrasto con le fragole…mmm…perfetto!! Evviva le fragole appena colte! anche sul nostro terrazzo milanese non mancano, ne abbiamo anche di vari tipi:)))
    goloso siamo!!
    baci,Vale

  6. says

    Non è che si può andare a saccheggiare questo orto? Che fortunata che sei fragole fresche! certo che poi sia ovvio che la marmellata ha questo colore splendido!

  7. says

    Io non ho una zia Silvana 🙁 Faccio parte del club “Caro fruttivendolo, dammi le fragole buone o non mi vedi più”.. (che cosa triste in effetti)

    Questa marmellata sembra ottima.. Non ho mai provato l’abbinamento fragole-menta…. Dev’essere proprio una delizia!!!!! 🙂

  8. says

    che fortuna avere fragole fresche a volontà…
    Io ho tanta menta, se vuoi ci uniamo per la produzione, eheheheh…e poi per lo spuntino ;))

  9. says

    che meraviglia! io mangio sempre fragole condite con un po’ di menta fresca! capisco benissimo il sapore meraviglioso di fragole appena colte: mio padre tornato dalla campagna mi ha portato un chilo di fragoline di bosco che ormai crescono numerosissime nel nostro campo e non sono riuscita a non mangiarle tutte! Brava che sei stata capace di farne una ricetta 😉

Commenta anche tu

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.