PATATE HASSELBACK al formaggio | croccanti, gustose e facilissime

Share Button

PATATE HASSELBACK al formaggio | croccanti, gustose e facilissime

Le Patate Hasselback sono un delizioso piatto svedese a base di patate e formaggio, originali per la loro forma a ventaglio.
Perfette come contorno o antipasto, le Patate Hasselback sono croccanti fuori e morbide dentro.
Sono una vera prelibatezza facile e veloce da preparare, molto amata da grandi e piccini.
Ecco la Videoricetta per prepararle in modo perfetto.

GUARDA LA VIDEORICETTA

Ingredienti

  • patate medie (tutte della stessa dimensione)
  • 30 g di burro o olio d’oliva
  • 3 cucchiai di pangrattato (senza glutine per i celiaci)
  • 6 cucchiai di formaggio Cheddar grattugiato (o parmigiano in alternativa)
  • sale
  • pepe
  • paprika dolce
  • erba cipollina
  • creme fraiche o panna acida (o panna e qualche goccia di succo di limone)

Istruzioni

  1. Mettete per 30 minuti le patate in ammollo in acqua fredda, dopodiché lavatele per bene per togliere tutte le impurità. Asciugatele bene con un panno.
  2. Ora procedete con il taglio classico “Hasselback”: prendete uno stecchino lungo tipico da spiedo, infilatelo alla base della patata e tagliate delle fettine sottili di circa 3 mm, facendo in modo che la lama del coltello non arrivi fino alla fine, ma si fermi appunto sullo stecchino. Fate questo procedimento per tutte le patate.
  3. Fate fondere il burro e spennellate con esso le patate (sotto, sopra e anche tra le fettine), che adagerete poi su di una leccarda coperta da carta forno.
  4. Cuocete in forno preriscaldato a 200° per 40 minuti. Sfornate, spennellate con un altro pò di burro fuso e spolverate con il formaggio Cheddar grattugiato, misto al pangrattato. Reinfornate per altri 10-15 minuti e servite subito in tavola.

 

PATATE HASSELBACK al formaggio | croccanti, gustose e facilissime

PATATE HASSELBACK al formaggio | croccanti, gustose e facilissime

PATATE HASSELBACK al formaggio | croccanti, gustose e facilissime

Salva

Salva

Salva

Share Button

Comments

Commenta anche tu