10 trucchi per risparmiare energia in casa

Share Button

10 Trucchi per risparmiare energia in casa

L’energia è un bene prezioso e il risparmio in casa è una priorità per tutte le famiglie.
In questo periodo di crisi è sempre più difficile star dietro alle bollette: è proprio per questo che ho realizzato l’articolo ” 10 trucchi per risparmiare energia in casa”, perché si può risparmiare energia in casa, senza per questo rimanere al freddo e al buio e senza fare docce gelate.

1) Chiudete porte e finestre nei mesi più freddi così da avere una temperatura stabile. Durante le ore più calde della giornata si potrà comunque aprire una stanza alla volta, per il ricircolo dell’aria, tenendo chiusa la porta di quella stanza, così da non disperdere il calore.

2) Scegliete elettrodomestici ad alta classe energetica: al momento dell’acquisto, è utile investire su un elettrodomestico (come frigorifero, lavastoviglie, lavatrice, climatizzatore, scaldabagno) di classe A+++, più costoso ma con consumi inferiori, piuttosto che ottenere un risparmio iniziale con conseguenze negative sull’importo mensile da pagare per i consumi energetici.

3) Accendete solo le lampade e gli apparecchi elettrici di cui avete realmente bisogno: un numero eccessivo di luci accese non porta ad un miglioramento dell’ambiente illuminato, ma al contrario, provoca un surriscaldamento del luogo e una dispersione di energia. Come per le lampade, anche gli apparecchi elettrici vanno spenti se non utilizzati: cellulare, pc, tv, microonde, accesi e non utilizzati incidono in percentuale non indifferente sulla bolletta.

4) Scegliete lampadine al led e a basso consumo: sebbene più costose, le lampadine LED e le lampadine fluorescenti garantiscono un consumo decisamente inferiore rispetto ai faretti alogeni e alle normali lampadine, consentendo una diminuzione rilevante nella spesa per l’energia elettrica.

5) Utilizzate gli elettrodomestici nella fascia oraria a basso consumo e nel modo giusto: preferite sempre l’utilizzo dei vostri elettrodomestici nelle fasce orarie che costano meno, così da poter risparmiare sulla bolletta mensile e non esagerate con le temperature di lavaggio e raffreddamento.

6) Coibentate la vostra casa: per evitare dispersione termica (fresco o caldo) è efficace migliorare l’isolamento degli ambienti stessi, attraverso l’installazione di finestre con doppi vetri o vetri selettivi e montare infissi con telai ad alta prestazione (legno, alluminio a taglio termico, pvc), un buon tetto isolante, delle pareti spesse e ben coibentate, che riducano le infiltrazioni di aria fredda o calda dall’esterno.

7) Scegliete il riscaldamento a pavimento: se avete una casa ben coibentata, il riscaldamento a pavimento è la soluzione migliore, in grado di coprire completamente il fabbisogno di calore, offrendo un comfort ideale, un miglior sfruttamento dello spazio, salubrità e sicurezza degli ambienti, risparmio energetico.

8) Scegliete la doccia anziché il bagno, per lavarvi. Risparmierete una notevole quantità d’acqua e di riscaldamento.

9) Attivate i pannelli solari e fotovoltaici: Se desiderate aumentare il risparmio nella bolletta elettrica e il guadagno, i pannelli solari e fotovoltaici saranno un validissimo aiuto, perché l’energia prodotta dai pannelli è completamente gratuita e non si ha la necessità di consumare quella che fornisce il gestore elettrico e quindi pagare in bolletta.

10) Vagliate la soluzione di case in legno a risparmio energetico: il materiale che le compone è completamente sano e rinnovabile, dura secoli, in estate, viene evitato un riscaldamento eccessivo (dovuto ai raggi del sole) e quindi non c’è bisogno di azionare l’aria condizionata; in inverno, il freddo è limitato dal fatto che le pareti in legno impediscono la dispersione di calore e quindi non c’è bisogno di tenere il sistema di riscaldamento a livelli molto alti.

Share Button

Commenta anche tu

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.