Arredare la casa con i tappeti

Share Button

Arredare la casa con i tappeti

I tappeti sono preziosi alleati per l’arredamento di una casa, perchè donano, insieme a divani, cuscini, poltrone, un tocco di design, classe e armonia.
Arredare la casa con i tappeti, inserirli all’interno degli ambienti domestici crea interessanti contrasti di linee e di colori, riempie e arricchisce gli spazi, accresce la loro bellezza.
Solitamente i tappeti si abbinano ai mobili, al pavimento, ai complementi d’arredo e seguono un contrasto, in modo da ricercare un equilibrio totale degli spazi.
Se lo stile di una stanza è molto lineare e sobrio, per esempio, si può osare scegliendo un tappeto colorato e floreale, in modo da spezzare l’essenzialità. Al tempo stesso, a stanze molto elaborate, possono essere abbinati tappeti dalle linee semplici e geometriche. Lo stesso dicasi per i colori dei tappeti, che devono essere complementari rispetto alle stanze in cui sono inseriti ed in risalto e contrasto rispetto ai colori del pavimento.
Particolare attenzione va riservata al tappeto delle zone esterne della casa (giardino e terrazzo) che deve essere molto in grado di resistere agli agenti atmosferici ed all’umidità ed al tappeto del bagno, che deve essere igienico, morbido, facile da pulire, lavabile in lavatrice e con dorso antiscivolo.
Altri due fattori da tenere presente sono la luce e la posizione: le posizioni migliori sono davanti al divano, sotto un tavolino di cristallo, al centro di un soggiorno, in obliquo rispetto ad una stanza piccola (così da ingrandirla), ai piedi del letto; riguardo la luce, invece, i tappeti scuri vanno posizionati vicino a sorgenti di luce naturale, così da non avere un effetto cupo; al contrario, tappeti dai colori chiari possono essere posizionati anche lontano dalle finestre.
Il tappeto è un elemento d’arredo in ogni caso prezioso, al di là del materiale e della tecnica con cui è stato realizzato. Per questo, va eseguita una corretta ed accurata manutenzione. Generalmente, i tappeti vanno puliti con l’aspirapolvere, almeno due volte a settimana se il tappeto è soggetto al calpestio in modo molto frequente.
I tappeti vanno puliti con l’aspirapolvere e lavati a mano o in lavatrice, seguendo le indicazioni riportate sull’etichetta e possono essere acquistati anche in negozi online come Benuta.

Share Button

Commenta anche tu

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.