Vol au vent ripieni di fonduta e ratatouille di carciofi e peperoni

Share Button
Vol au vent ripieni di fonduta e ratatouille di carciofi e peperoni

Ieri, guardando una bellissima puntata della trasmissione di Luca Montersino, mi è venuta subito l’idea di riproporre la ricetta libidinosa.
Si tratta dei Vol au vent ripieni di fonduta e ratatouille di carciofi e peperoni, una libidine per tutti i palati!
Andiamo subito a vedere come l’ho realizzata.

Ingredienti

  • 400 g pasta sfoglia
  • 2 uova
  • 1 vasetto carciofi sott’olio
  • 1 vasetto peperoni sott’olio
  • 1 vasetto sgombro sott’olio
  • 200 g latte
  • 250 g fontina
  • 30 g burro
  • 2 tuorli d’uovo
  • pepe
  • noce moscata

Istruzioni

  1. Preparate la PASTA SFOGLIA: per la ricetta cliccate QUI stendete il panetto di pasta sfoglia e dividetelo in due rettangoli: il primo spesso 1 cm e il secondo di 1/2 cm. Ponete i rettangoli avvolti in pellicola a riposare per 30 minuti in frigorifero.
  2. Dopo il riposo, con l’aiuto di un coppapasta, tagliate il primo rettangolo in tanti cerchi. Fate la stessa cosa con il secondo rettangolo. Con un coppapasta più piccolino tagliate il centro dei cerchi più spessi, così da formare degli anelli che posizionerete ognuno sui cerchi più sottili, dopo averli bucati con una forchetta ed aver spennellato i bordi con l’uovo. Poneteli su carta da forno e cuoceteli in forno preriscaldato a 190° per 20-30 minuti c.ca o fino a doratura.
  3. Nel frattempo sgocciolate per bene le verdure e tagliatele a dadini piccolissimi. Preparate poi la fonduta: tagliate la fontina a dadini, infarinatela e versatela in una pentola, insieme al latte, la noce moscata ed il pepe, a fuoco moderato, facendo sciogliere il tutto. Io ho utilizzato il meraviglioso Set Fondue Severin, che potrete trovare sul sito www.severin.com/.
  4. Togliete dal fuoco ed aggiungete subito i tuorli ed il burro, mescolando energicamente. Unite le verdure a dadini, mantecate e, solo al momento di servire, versate il composto caldo nei vol au vent.

Salva

Share Button

Comments

Commenta anche tu

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.