Il profumo di un buon libro

Share Button

Gli ultimi mesi prima del matrimonio e del trasferimento al nostro nuovo nido sono molto emozionanti, frenetici ed impegnativi.
Oltre a prove d’abito, commozioni, lista nozze e bomboniere, i miei giorni sono caratterizzati anche da pile e pile di scatoloni strabordanti di oggetti della vita mia e del mio Amore: lenzuola nuove e profumate, pentole, ciotole e utensili da cucina, dischi e chitarre…
Ieri, tra polvere e ricordi, le mie mani e gli occhi hanno riposto con cura tutti i libri di una vita curiosamente dedita ad apprendere tradizioni e culture culinarie della mia e delle altre terre. 
La memoria di pagine ricevute in dono, o acquistate con entusiasmo tra le offerte degli scaffali virtuali di Amazon e Feltrinelli, mi ha resa consapevole di quanto fortunata sia la vita di chi unisce il sapore con il sapere.
Perchè ciò che realizzo è frutto dell’amore per la vita mia e quella degli altri, per i segreti degli esperti e per la loro competenza tra i fornelli.
Perchè “quanto basta” non necessariamente vuol dire “quanto è buono”. 
Leggete, miei cari. Leggete. 
E sappiate scegliere a chi affidarvi, perchè ricevere un libro comodamente a casa e scartare velocemente la carta, fa quasi “agitare la coda”.

 

Salva

Salva

Share Button

Comments

  1. says

    Verissimo.. Condivido il tuo pensiero, un saluto e tanti auguri di buona Pasqua 🙂 Arrivo solo ora sul tuo magnifico blog, scoperto per caso e felice d averlo scoperto, un abbraccio

Commenta anche tu

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.