La Meringa Francese

rfduD La Meringa Francese

La Meringa Francese è una preparazione dolce molto spumosa a base di albume d’uovo e zucchero.
Può essere gustata tal quale oppure essere utilizzata nella decorazione di gelati, torte o dolci mousse.
In questo articolo vi presento quella che è per me la Meringa Francese perfetta, la cui ricetta è del mio adorato pasticcere Luca Montersino, una vera garanzia, insieme a tutti i trucchi e consigli per realizzare delle meringhe perfette!

Meringa Francese di Luca Montersino

Ingredienti:

  • 250 g di zucchero semolato (125+125)
  • 125 g di albumi (circa 4 uova)

Preparazione:
la preparazione della meringa francese di per sè è molto facile, perchè ci sono solo 2 ingredienti, ma per avere una perfetta riuscita e per ottenere un colore bianchissimo dovete seguire alla lettera pochi semplici ma rigorosi passaggi.
Cominciamo subito.
Innanzitutto le dosi sono sempre 2:1 (zucchero-albumi).
Unite in planetaria i primi 125 g di zucchero con gli albumi, azionate in modalità veloce e montate fino a comporre una spuma ben ferma (forma a becco d’aquila).
Spegnete la planetaria e unite i restanti 125 g di zucchero, procedendo con una spatola (io uso il lecca-pentola) dal basso verso l’alto, per non smontare il composto, che risulterà sodo e lucidissimo.
Mettete il composto in una tasca da pasticcere e dividetelo in piccole meringhe, posizionate su di una teglia foderata da carta da forno.
Cuocete le meringhe a 90°-100° per 3 ore, in forno, con valvola del forno aperta (o con porta aperta da un cucchiaio: posizionate un cucchiaio verticalmente tra la porta ed il forno, in modo da far fuoriuscire il vapore e far asciugare bene le meringhe all’interno, durante la cottura).
Sfornate e fate raffreddare.

Consigli utili:
Le meringhe si conservano benissimo in contenitori di vetro o di latta ermetici.
Fondamentalmente le meringhe hanno una cottura bassa e lenta perchè più che cuocere devono asciugarsi e seccarsi.
Nelle meringhe cotte a bassa temperatura, come ho consigliato, la superficie non si screpola e rimane bianchissima.
Più si aumenta la temperatura del forno, più la superficie della meringa rischia di screpolarsi e si ingiallisce.
Per non fare diventare le Meringhe appiccicose, dovete lasciarle raffreddare in forno e poi metterle subito in contenitori di vetro o di latta ermetici. Attenzione, perchè le meringhe sono nemiche dell’umidità e lasciandole fuori appena sfornate potrebbero diventare subito appiccicose.

ygCGw La Meringa Francese
YBFEb La Meringa Francese
share small La Meringa Francese

Comments

  1. says

    @Laura Bianchini: ciao cara! Per non farle diventare appiccicose, devi lasciarle raffreddare in forno e poi metterle subito in contenitori di vetro o di latta. Attenzione, perchè le meringhe sono nemiche dell’umidità e lasciandole fuori appena sfornate potrebbero diventare subito appiccicose.

  2. says

    Allora io non ho nessun problema a conservare le meringhe perché i miei figli le divorano alla velocitá della luce. La ricetta di Montersino é sicuramente da provare. Un bacione

  3. says

    Anche io uso le tue dosi, ma il metodo di usare l’altra metà di zucchero dopo aver montato gli albumi la voglio proprio provare! adoro le meringhe !! le tue sono bellissime e perfette! brava Claudia! a presto
    Francy

Commenta anche tu